•   Assistenza telefonica dalle ore 12:00 alle ore 16:00
  •   Assistenza email Lun-Ven
  •   Assistenza chat 24/H

SPEDIZIONI GRATUITE

Per ordini superiori a 79.99

I farmaci antinfiammatori sono tutti uguali?

I farmaci antinfiammatori sono tutti uguali?

I farmaci antinfiammatori sono tutti uguali? 

I Farmaci antinfiammatori sono i farmaci più utilizzati e venduti in farmacia. Vengono consigliati e prescritti per trattare l’infiammazione e il dolore.
In farmacia ne esistono davvero tanti, quindi come orientarsi nell’acquisto?
Cerchiamo di fare chiarezza.

 

Farmaci antinfiammatori ( FANS)

Tutti noi abbiamo comprato o abbiamo in caso almeno un FANS o farmaci antiinfiammatori non steroidei.

I Medici e anche noi farmacisti, li consigliamo tantissimo. In commercio ne esistono di diversi tipi, colori e forma, ma saranno davvero tutti diversi?

E dobbiamo comprarne uno diverso per ogni tipo di dolore o infiammazione?

O è sufficiente averne in casa un tipo per trattare la maggior parte delle patologie?

E’ il caso di fare un po' di chiarezza.

 

IBRUPROFENE

L’ibuprofene è un principio attivo davvero efficace ed è presente in una moltitudine di medicinali, anche molto famosi.

Quali farmaci contengono ibuprofene?

L’ibuprofene è il principio attivo contenuto in medicinali conosciuti come MOMENT, BRUFEN, BUSCOFENBUSCOFENACT, NUROFEN, ANTALGIL ecc..

 

Per cosa è indicato l’ibuprofene?

Va benissimo per trattare il dolore da lieve a moderato, presenta pochi effetti collaterali ed è molto ben tollerato, difatti viene prescritto anche ai bambini

Per trattare:

  • Dolore mestruale ( ottimo)
  • Mal di testa
  • Ideale per ridurre la febbre nei bimbi 

Per queste indicazioni, i medicinali a base di ibuprofene vanno benissimo e funzionano davvero bene.

I farmaci a base di ibuprofene sono tutti uguali?

Essenzialmente SI!

L’unica differenza che può sussistere tra loro è il dosaggio

Per esempio MOMENT ha un dosaggio pari a 200mg

Mentre MOMENT ACT ha un dosaggio pari a 400mg

 

E’ sempre preferibile utilizzare la minima dose di farmaco efficace, e magari somministrarlo più volte nel corso della giornata.

Mentre è preferibile utilizzare direttamente un dosaggio più elevato per dolori particolarmente intensi.

 

Un'altra cosa che può cambiare è la forma del medicinale, per cui:

LA COMPRESSA vera e propria, agisce più lentamente ma è più facile da assumere, in quanto generalmente è più piccola. ( es. Moment)

LA COMPRESSA IN FORMA LIQUIDA, essendo già disciolta, una volta ingerita è pronta per l’assorbimento, per cui agisce molto più velocemente

Un esempio di farmaco che contiene l’ibuprofene in forma liquida è il buscofenact

 

Quindi per fare chiarezza:

Tutti i medicinali a base di IBUPROFENE sono UGUALI, hanno stessa efficacia e gli stessi effetti collaterali.

Utilizzeremo un dosaggio più elevato per dolori più forti, mentre utilizzeremo la pastiglia in forma liquida se vogliamo avere un’azione più rapida.

Se abbiamo problemi di stomaco è da preferire rispetto agli altri antinfiammatori.

 

DICLOFENAC

Chi di noi non ha mai avuto un mal di schiena, o un dolore muscolare e non ha utilizzato pomate a base di diclofenac?

Per intenderci parliamo del VOLTAREN, uno dei medicinali più utilizzati in farmacia.

Difatti tale principio attivo va benissimo per trattare il dolore e l’infiammazione a carico delle ossa, muscoli o articolazioni.

Quali sono i farmaci a base di diclofenac?

I medicinali che contengono questo principio attivo sono:

In cosa differiscono questi farmaci?

Essenzialmente in niente, il principio attivo è lo stesso e l’efficacia e gli effetti collaterali sono gli stessi.

Utilizzeremo il CEROTTO A BASE DI DICLOFENAC, se il dolore è molto localizzato e non vogliamo preoccuparci della somministrazione ripetuta del medicinale.

Difatti il cerotto lasciato in sede, rilascia il principio attivo per diverse ore trattando il dolore e l’infiammazione in maniera continuativa e progressiva.

UTILIZZEREMO LA CREMA a base di diclofenac, se il dolore è più esteso, abbiamo bisogno di applicare il medicinale più volte al giorno, e se la zona utilizzata è scomoda per applicare un cerotto ( per esempio ginocchia ecc)

La crema va applicata con un leggero massaggio fino a completo assorbimento del prodotto.

 

Utilizzeremo invece LA COMPRESSA se il dolore è molto intenso, fastidioso e l’infiammazione è più importante.

Non va mai superato un dosaggio giornaliero pari a 100mg di diclofenac

È fortemente sconsigliato per chi ha problemi di stomaco

 

PARACETAMOLO

A differenza di quanto si pensi, il paracemtolo non è un antinfiammatorio, ma è un antipiretico ( quindi serve a far abbassare la febbre ) e un ottimo antidolorifico.

Quali farmaci contengono paracetamolo?

I medicinali più famosi che contengono questo principio attivo sono

Quindi questi medicinali hanno esattamente la stessa funzione e sono praticamente uguali.

Sono molto utilizzati soprattutto per i bambini e per le donne in gravidanza, il paracetamolo ha un basso profilo di effetti collaterali, ed è molto efficace per

  • Ridurre la febbre
  • Trattare il dolore da lieve a moderato
  • Per gli stati influenzali o di raffreddamento

L’unica differenza che possiamo riscontrare trai vari medicinali è la forma farmaceutica.

La compressa ha un inizio d’azione più lento, ma non ha il classico retrogusto amaro della compressa effervescente o della bustina

La bustina invece facilita l’assunzione in persone che non riescono a deglutire bene la compressa,agisce più velocemente, ma ha un leggero sapore più amarognolo.

 

Il paracetamolo è presente anche in associazione ad altri principi attivi, come la fenilefrina, clorfenamina( ottimi decongestionanti),o la vitamina c in farmaci meglio conosciuti come 

Quest’associazione risulta particolarmente indicata per trattare gli stati influenzali, o le malattie da raffreddamento soprattutto quando la febbre non è molto alta.

 

ACIDO ACETILSALICILICO

L’acido acetilsalicilico è il principio attivo di uno dei medicinali più famosi in farmacia, ossia l’aspirina.

Quali farmaci contengono acido acetil salicilico?

È presente anche in formulazioni come:

L'acido acetilsalicilico è un ottimo antinfiammatorio, antidolorifico e ha una buona azione antipiretica.

Può essere assunto per ridurre il dolore soprattuto quando è legato ad un infiammazione

In cambio ha più effetti collaterali rispetto ai precedenti medicinali menzionati.

Non deve assolutamente essere somministrato ai bambini, ne alle donne in gravidanza.

 

In conclusione..

In sostanza gli antinfiammatori non sono tutti uguali, tuttavia molti medicianli che esistono in commercio invece lo sono.

In più tutte le persone hanno una sensibilità diversa agli antinfiammatori/antidolorifici.

Per cui quello che funziona per me potrebbe non funzionare per te

 

Quindi prediligi sempre quello con il minor profilo di effetti collateali e utilizzalo al minor dosaggio efficace possibile.

Se dopo 2/3 giorni di utilizzo non vedi un significativo riduzione del dolore cambia medicianle.

E ricordati di chiedere sempre consgilio al tuo medico o farmacista 


Dott.ssa Cristina Chiacchio Pubblicato da Dott.ssa Cristina Chiacchio


Farmacista, laureata presso l'Università degli studi di Napoli Federico II. 

Responsabile della gestione del sito E-commerce, del blog e dei canali social della farmacia.

Profilo Linkedin 

Copyright © 2019 CM FARMA S.r.l. - rea NA-1001177 - Partita iva: 08994031212
sede legale piazza giovanni bovio 8 (na) 80133
sede operativa via cornelia dei gracchi 35/37/39 napoli 80126

Web Agency

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image