SPEDIZIONI GRATUITE

Per ordini superiori a 100 euro

GONFIORE ADDOMINALE: CAUSE E RIMEDI

GONFIORE ADDOMINALE: CAUSE E RIMEDI

GONFIORE ADDOMINALE: TUTTE LE CAUSE E I RIMEDI PIU' EFFICACI

Soprattutto dopo le feste, quando la nostra l’alimentazione è particolarmente ricca e abbondante, ci ritroviamo con una pancia gonfia e tesa.
Questo gonfiore addominale è dovuto a un eccessivo accumulo di gas all’interno dello stomaco e dell’intestino.
Il gonfiore addominale può comparire sia quando abbiamo un alimentazione errata, ma anche a causa di malattie che colpiscono il nostro apparato gastrointestinale.
Scopriamo insieme i sintomi per riconoscerlo, le principali cause e quindi i migliori rimedi per combatterlo efficacemente

GONFIORE ADDOMINALE: I SINTOMI

Oltre al gonfiore addominale possono essere presenti:

·     Meteorismo

·     Eruttazioni

·     Nausea

·     Crampi addominali

·     Stitichezza o diarrea

·     Più raramente stanchezza e malumore

GONFIORE ADDOMINALE: LE CAUSE

Le cause possono essere diverse:

1) Errati comportamenti a tavola

Spesso si mangia con molta voracità,velocemente e si mastica male e in fretta. Questo permette oltre all’ingestione di cibo anche l’ingresso di molta aria.

2) Consumo eccessivo di bevande gassate

L’eccessivo consumo di coca-cola, bevande frizzanti e alcolici comporta un aumento di gas a livello intestinale.

3) Ansia

All’interno del nostro intestino abbiamo un vero e proprio sistema nervoso chiamato sistema nervoso enterico. Questo ci fa capire che quando siamo nervosi, stressati e agitati, anche il nostro intestino ne risente, inizia a digerire mali i cibi, con conseguente produzione di molta aria.

5)Eccesivo utilizzo di gomme da masticare e caramelle da succhiare.

Il gesto della masticazione favorisce l’ingresso di molta aria a livello intestinale.

6) Consumo di alimenti “errati”

Alcuni alimenti una volta arrivati a livello intestinale non vengono digeriti bene dalla flora batterica buona, provocando una cattiva fermentazioni e un eccessiva produzione di gas.

I cibi più difficoltosi da digerire sono

·     Dolci

·     Pane, pasta e simili

·     Legumi, finocchi cavoli e broccoli

·     Alcuni tipi di frutta e sciroppi alla frutta ( melone, anguria)

7) Intolleranze alimentari

Avere un’intolleranza nei confronti di alcuni cibi si traduce in una cattiva digestione dell’alimento in questione e quindi in un’eccessiva produzione di gas.

Attenzione quindi a :

·     Lattosio

·     Lieviti

·     Glutine (celiachia)

Se si nota un gonfiore eccessivo dopo aver consumato questi alimenti potresti avere un intolleranza. Tramite opportuni test di laboratorio si può confermare quest’ipotesi.

8) Malattie dell’intestino

Alcune malattie che colpiscono il nostro apparato gastrointestinale hanno come sintomo principale il gonfiore addominale:

·     Gastrite

·     Sindrome del colon irritabile

·     Diverticolite

·     Calcoli alla cistifellea

·     Anoressia e bulimia

In questi casi il gonfiore addominale non è altro che un sintomo. Risolvendo il problema alla base, si ridurrà anche il gonfiore addominale.

GONFIORE ADDOMINALE: RIMEDI

Alcuni integratori presenti in commercio riescono a contrastare efficacemente il gonfiore addominale.

La maggior parte di essi agisce sul sintomo, per cui se il problema dovesse continuare, è importante andare a indagare la causa.

·     Carbone vegetale

Gli integratori a base di carbone vegetale sono davvero molto efficaci. E’ uno dei primi rimedi che consiglio, in quanto è praticamente privo di effetti collaterali.

Il carbone vegetale non è altro che una molecola molto porosa che non viene assorbita dal nostro organismo.

Quando arriva a livello intestinale, cattura letteralmente i gas presenti, che vengono cosi eliminati con le feci. Il gonfiore diminuisce quasi subito.

E’ presente in formulazione di compresse e si assume generalmente subito dopo i pasti principali della giornata.

ATTENZIONE: evitare la contemporanea somministrazione di farmaci e carbone vegetale. Quest’ultimo potrebbe catturare anche le molecole del farmaco e diminuirne cosi l’efficacia.

·     Fermenti lattici.

I Fermenti lattici a dispetto del carbone vegetale, rappresentano una vera e propria cura. Spesso il gonfiore addominale è dovuto a un’alterazione della flora batterica intestinale. Questi batteri buoni, quando sono “in salute” fermentano i cibi e permettono l’assorbimento degli alimenti. 

Integrare dall’esterno dei buoni fermenti lattici permette di ripristinare il corretto funzionamento dell’intestino.

Sono praticamente privi di effetti collaterali e vanno assunti generalmente a stomaco vuoto. Le dosi cambiano da prodotto a prodotto.

Per chi soffre spesso di gonfiore addominale consiglio un ciclo preventivo una volta al mese con fermenti lattici.

·     Farmaci

Tra i farmaci più comuni utilizzati contro il gonfiore addominale c’è sicuramente il simeticone (es Mylicon gas).

Anche in questo caso il simeticone agisce sul sintomo e non sul problema che esiste alla base. Tramite un’azione fisica favorisce l’eliminazione del gas intestinale sia attraverso le eruttazioni, sia facilitandone l’assorbimento.

E’ molto ben tollerato, l’unica controindicazione è un’eventuale allergia al prodotto.

Non si consiglia l’uso in gravidanza in quanto non è dimostrata la sicurezza in questo caso.

·     Integratori per l’ansia

Quando il gonfiore addominale è legato a stati d’ansia, sono molto efficaci integratori naturali a base di melissa, passiflora o camomilla. Questi riducono i movimenti intestinali, migliorano la digestione e riducono quindi anche l’eccesso di gas.

GONFIORE ADDOMINALE: RIMEDI NATURALI

Alcune erbe hanno un’azione fantastica nel ridurre il gonfiore addominale.

Si possono preparare infusi a base di:

·     Semi di anice,

·     Finocchio

·     Malva

o anche associati.

Queste erbe possono essere tranquillamente acquistate in erboristeria e si preparano come una normale tisana. Si lasciano in infusione le erbe in acqua calda per 5 minuti, si filtra il composto e si beve ancora caldo.

GONFIORE ADDOMINALE: L’ALIMENTAZIONE CORRETTA

Uno dei primi rimedi contro il gonfiore addominale è sicuramente il cambio di alimentazione. Come abbiamo prima specificato alcuni cibi vengono digeriti con maggiore difficoltà portando alla produzione di gas in eccesso.

Prendere alcuni accorgimenti può ridurre di molto il problema

Evitare quindi

·     latte e lattici,

·     cibi lievitati

·     uova e noci

·     fragole,lamponi, agrumi

·     molluschi e crostacei

·     carne cruda

·     verdure crude

·     cibi fritti e salse

·     caffè e tè

·     alcolici e bibite gassate.

Ricordarsi inoltre di consumare i pasti ad intervalli regolari e di masticare per il maggior tempo possibile.

QUANDO PREOCCUPARSI?

Se il gonfiore addominale nonostante le cure persiste e si accompagna a

·     diarrea

·     dolori addominali forti e persistenti

·     sangue nelle feci

·     perdita di peso ingiustificata

è necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia

 

Se non riesci a riconoscere la causa del tuo gonfiore addominale, scrivici.

Un farmacista è sempre a disposizione per aiutarti.

Dott.ssa Cristina Chiacchio Pubblicato da Dott.ssa Cristina Chiacchio


Farmacista, laureata presso l'Università degli studi di Napoli Federico II. 

Responsabile della gestione del sito E-commerce, del blog e dei canali social della farmacia.

Profilo Linkedin 

Prodotti relativi a questo articolo

Valdispert Giorno 40cpr

Valdispert Giorno 40cpr

VALDISPERTGiornoIntegratore alimentare a base di erbe, contenente le sostanze attive estratte dallar..

11,61€ 14,99€ Ex Tax: 10,55€

Mylicongas 50 Compresse Masticabili da 40 Mg

Mylicongas 50 Compresse Masticabili da 40 Mg

Mylicongas Compresse Masticabili Mylicongas Compresse Masticabili è un rimedio contro la pancia gonf..

7,90€ 14,87€ Ex Tax: 7,18€

Yovis Stick 10bust

Yovis Stick 10bust

Yovis Stick 10 BustineHai bisogno di un integratore di fermenti lattici vivi? Prova Yovis Stick, ti ..

3,95€ 13,90€ Ex Tax: 3,59€

2 Commento da "GONFIORE ADDOMINALE: CAUSE E RIMEDI"

Araca antonino In data 06.03.2019
Gonfiore di stomaco ruttazione quasi di continuo; vertigini stitichezza , anche se bevo un bicchiere d'acqua mi si gonfia lo stomaco.di farmaci ne prendo Forse tanti .la mattina prima di fare colazione omeprazen.; 20 minuti prima di pranzo levopraid 25mg.durante il pranzo DDM GALATTOSIDASI..FUORI DEI PASTIENTEROLACTIS DUO .NO PARLANDO DI GAVISCON .HA DA 15 GIORNI CHE FACCIO QUESTA CURA E PER ADESSO NESSUN RISULTATO .E POSSO RISOLVERE IL PROBLEMA.GRAZIE... Rispondi a questo commento
Massy In data 06.03.2019
Salve io ho un serio problema con la pancia, ho fatto la gastroscopia con autopsia, analisi al sangue, analisi per intolleranza da glutine, ecografia lombare , è tutto nella media la mia pancia non smette di gonfiare, da premettere che faccio un lavoro fisico come il porta a porta mi alleno 2/3 volte la settimana e ovviamente mangio in modo sano da 2 mesi in modo ferreo, ....... morale della favola il mio peso ideale è 87 kg oggi peso 108 kg , la cosa più strana è che si nota un pancia sproporzionata rispetto al fisico e come se il 70% del mio peso lo preso in pancia. Rispondi a questo commento
Risultati 1 di 2 di 2 (1 Pagine)

Scrivi un commento

Nome:
 
Commento:
Note: HTML is not translated!

Copyright © 2015 Farmacia Soccavo - Via Cornelia Dei Gracchi, 37 - 80126 Napoli (NA)
Partita iva: 07669041217 - Web Agency

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image