SPEDIZIONI GRATUITE

Per ordini superiori a 100 euro

La Ritenzione Idrica

La Ritenzione Idrica

Ritenzione Idrica


La ritenzione idrica è un disturbo temutissimo da una moltitudine di donne che si trovano ad affrontare questo “mostro” costantemente senza sapere poi effettivamente cos’è davvero e senza avere le giuste armi per contrastarlo.


Oggi chiariremo le cause scatenanti e offriremo alcune utili soluzioni che porteranno gradualmente alla scomparsa di questo problema e degli inestetismi che esso comporta.


Cos'è la ritenzione idrica?


In medicina il termine "ritenzione idrica" viene utilizzato per indicare la tendenza a trattenere liquidi nell'organismo. Il ristagno di questi fluidi è generalmente superiore nelle zone predisposte all'accumulo di grasso (addome, cosce e glutei). Il segno principale della ritenzione idrica è l'edema, una condizione in cui l'accumulo di liquidi nei tessuti ne causa un anomalo rigonfiamento. A causa dell'alterata circolazione venosa e linfatica insieme a questi liquidi ristagnano anche numerose tossine che alterano un metabolismo cellulare già compromesso dal ridotto apporto di ossigeno e nutrienti.

Inoltre è di fondamentale importanza sottolineare che la ritenzione idrica non è un problema che colpisce solo le persone in sovrappeso, ma al contrario anche persone  molto magre possono presentare questo problema. E' invece vero il discorso contrario; è cioè il sovrappeso a rallentare la diuresi e favorire la ritenzione idrica.


Cause della Ritenzione Idrica 


Le cause della ritenzione idrica possono essere molteplici:

  Ritenzione idrica alimentare: causata da un’alimentazione ricca di sale;

  Ritenzione idrica circolatoria: dovuta a un cattivo funzionamento del sistema venoso e linfatico;

  Ritenzione idrica da farmaci: derivante da abuso di farmaci come antiinfiammatori, cortisonici, terapia ormonale sostitutiva (menopausa) e contraccettivi;

  Ritenzione idrica secondaria: legata a patologie gravi (insufficienza renale e cardiaca, ipertensione ecc..).

 

La ritenzioneidrica quindi, oltre a contribuire ad un accumulo di tossine nel nostroorganismo, comporta un rallentamento della circolazione linfatica e venosa conconseguente gonfiore di gambe e caviglie ed è inoltre il principale meccanismoresponsabile della formazione della cellulite.

 

Ritenzione Idrica: CURE E RIMEDI


La cura della ritenzione idrica si basa sulla correzione delle cause che hanno dato origine al disturbo. Come abbiamo visto in assenza di patologie importanti, il maggiore responsabile della ritenzione idrica è lo stile di vita.

La prima cosa da fare quindi è modificare le proprie abitudini alimentari e non:

ü evitare i cibi salati

ü  Aumentare il consumo di frutta e verdura:prediligere frutta e verdura ricca di acido ascorbico (vitamina C) perproteggere i capillari sanguigni e migliorare la circolazione venosa e ilsistema linfatico.

ü Unadieta ad alto contenuto di fibre aumenta la motilità intestinale ed allontanail pericolo di stitichezza,un disturbo che ostacola il deflusso venoso a livello addominale.

ü Avere uno stile di vita attivo e svolgerecostantemente una moderata attività fisica. Questo consente di riattivare erinforzare il microcircolo e in più il miglioramento della tonicità del muscolomimetizza il fastidioso effetto a “buccia d’arancia”.

 

I CONSIGLI DI FARMACIA SOCCAVO


Un prezioso alleato che non deve mai mancare nella nostra lotta contro la ritenzione idrica è il drenante.

Ne esistono di molteplici tipologie; compresse,sciroppi, bustine.

Quello che li accomuna è la presenza di sostanze diorigine naturale che agendo su diversi sistemi del nostro corpo aiutano asentirci più sgonfi, a migliorare la circolazione linfatica, a ridurre laritenzione idrica e a migliorare la fisiologica attività intestinale.

Quelli che maggiormente consiglio sono quelli sottoforma di sciroppo. Questi infatti, devono essere diluiti in acqua e invogliandocosi a bere, effettuano un doppio effetto anti-ritenzione idrica.

 

FOR DREN COMPLETE

E’ l’integratore alimentare specifico donna cheaiuta a drenare (con Caigua ed Equiseto), depurare (Con CardoMariano, Artemisia, Vite rossa, Fibra d’acacia e Magnesio), promuovere laregolarità del transito intestinale (con Rabarbaro), contrastare gliinestetismi della cellulite (con Gambo d’Ananas) e agevolare la funzionalitàdel microcircolo (con Mirtillo nero).
La bottiglia da 300ml permette 30giorni di utilizzo.



 

 

VITIDREN FORTE
Disponibile in 3 gusti diversi (ananas, mirtillo, Thè verde) contiene ortosiphon,betulla, equiseto, gramigna  per favorireil drenaggio dei liquidi corporei. La formulazione è inoltre arricchita di thè verde,rosmarino e succo di mela dalle forti proprietà antiossidanti. Si consiglial’assunzione di 15 ml diluti in 500 ml di acqua da bere durante la mattinata.

 

 

 

Inoltre l’abbinamento di creme ad azione locale da massaggiare la sera con movimenti dal basso verso l’alto aiuta meccanicamente (con l’azione del massaggio) la risalita del sangue con conseguente miglioramento del microcircolo. Inoltre la presenza di sostanze attive promuove vaso dilatazione e drenaggio dei liquidi potenziandone l’effetto.

 

 

CremaGel Drenante forte

Escina e L-carnitina dotati di una forte azionedrenante e anticellulite. Inoltre la formulazione Gel consente un assorbimentoveloce e immediato.

Utilizzare con un energico massaggio mattina e serasulle zone maggiormente colpite dall’inestetismo.

 



 

A cura della Dott.ssa Cristina Chiacchio

Dott.ssa Cristina Chiacchio Pubblicato da Dott.ssa Cristina Chiacchio


Farmacista, laureata presso l'Università degli studi di Napoli Federico II. 

Responsabile della gestione del sito E-commerce, del blog e dei canali social della farmacia.

Profilo Linkedin 

Copyright © 2015 Farmacia Soccavo - Via Cornelia Dei Gracchi, 37 - 80126 Napoli (NA)
Partita iva: 07669041217 - Web Agency

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image